VIAGGIO IN PROVENZA e CAMARGUE
Per scoprire la Cultura provenzale, la cultura romana,
la cultura dei Papi ad Avignone e ancora … Petrarca, Van Gogh e Cezanne
Dal 14 al 19 Aprile 2020

Volo da Venezia

1° giorno – martedì 14 aprile 2020: VENEZIA – MARSIGLIA
Ore 8.30 ritrovo dei Signori Partecipanti all’aeroporto di Venezia. Disbrigo delle operazioni d’imbarco.
Ore 10.25 partenza con volo diretto verso Marsiglia.
Ore 12.00 arrivo del gruppo all’aeroporto di Marsiglia, sbarco e ritiro dei bagagli. Incontro con la guida parlante italiano che Vi seguirà per tutto il viaggio. sistemazione in pullman riservato. Pranzo.
Tour panoramico della città e trasferimento in hotel.
Sistemazione presso hotel 3*; cena in ristorante attiguo all’hotel. Pernottamento.

2° GIORNO – mercoledì 15 aprile 2020: MARSIGLIA – AIX EN PROVENCE – MARSIGLIA
Prima colazione in hotel.
Partenza in pullman verso Aix en Provence dove la guida vi condurrà a piedi, “Sui passi di Cézanne». E’ la città che ha dato i natali a Paul Cézanne che qui ha vissuto per quasi tutta la sua vita di uomo e di artista, ispirato dai luoghi, dalla luce e dai colori. Ed è un’autentica emozione visitarla seguendo le sue orme che dalla sua casa natale al n. 28 di Rue de l’Opéra si snodano per le vie e i vicoli, schiudendoci una parte di quel mondo che ne ha contrassegnato l’esistenza, lo sguardo e l’opera. Fino ad arrivare al Cimetière Saint-Pierre dove il grande artista riposa dal 24 ottobre 1906. Tra questi due estremi, alfa e omega di un uomo divenuto immortale grazie alla sua grandezza artistica, un “sentiero” delimitato con dei chiodi caratterizzati dall’iniziale del suo cognome vi offre una visione diversa di Aix, intima e inconsueta, dando valore a facciate che, altrimenti, passerebbero inosservate.
Pranzo in ristorante.
Nel pomeriggio vi sposterete subito fuori dal centro cittadino, a circa 800 metri dalla Cattedrale, sulla collina dei Lauves. Qui, al n. 9 di avenue Paul Cézanne si trova il suo ultimo atelier (ingresso incluso) dove lavorò dal 1902 al 1906. Progettato su disegno dello stesso artista, il piccolo edificio circondato dal verde conserva ancora tutti gli oggetti cari al pittore, i modelli delle sue ultime nature morte, i suoi mobili e i suoi attrezzi (tavolozze, pennelli, colori, cavalletti). E’ qui che vi si dischiuderà l’essenza più intima del suo lavoro, avvolti dalla luce e dal silenzio che accompagnavano l’artista che qui ha creato alcune delle sue opere più famose, tra le quali le Grandes Baigneuses (1906) ritenuto da molti il suo più grande capolavoro e oggi conservato nel Museum of Art di Filadelfia.
Al termine delle visite rientro a Marsiglia in hotel, cena e pernottamento.

3° GIORNO – giovedì 16 aprile 2020: MARSIGLIA – ORANGE – FONTAINE DE VAUCLUSE – AVIGNONE
Prima colazione in hotel. Sistemazione in pullman e visita guidata di Orange, la Provenza dei Romani. Visiterete il teatro romano (ingresso incluso), progettato durante il periodo di Cesare Augusto, è maestoso e perfettamente conservato e tutt’ora in funzione per le stagioni estive di spettacolo; deve la sua fama allo stato eccezionale di conservazione del fondale di scena in muratura. Una volta usciti dal Teatro con lo stesso biglietto è possibile visitare anche il Museo che si trova proprio di fronte all’ingresso. In questo museo, oltre ad alcuni mosaici e fregi appartenenti al teatro, sono custodite alcune opere che ricostruiscono la storia delle industrie tessili della zona. L’altro sito è l’arco di trionfo, dedicato in un primo tempo alla gloria dei veterani della seconda legione gallica, fondatori della colonia romana di Orange, e poi all’imperatore Tiberio.
Pranzo in ristorante in corso di escursione.
Proseguimento delle visite verso il cuore della Provenza, a Fontaine de Vaucluse, un piccolo centro dedicato all’acqua tra le cui vie, si compie da secoli un incredibile spettacolo naturale di fonti e sorgenti, che impressionarono in tanti, da Petrarca, a cui tra l’altro la cittadina intitola un museo, a Stendhal. Vaucluse, la “Valle Chiusa” tanto cara al Petrarca, dove vi tornò più volte tra il 1337 e il 1353, affascinato dalle lussureggianti foreste, dagli aspri speroni e dalle cave di ocra, dai profumati campi di lavanda e dalle incantevoli città sull’acqua. Al termine delle visite trasferimento in hotel ad Avignone; Cena e pernottamento.

4° giorno – sabato 18 aprile 2020: AVIGNONE – PONT DU GARD – ARLES – AVIGNONE
Prima colazione in hotel. Intera giornata di visite alla scoperta di Avignone, Pont du Gard e Arles.  Avignone, la città dei Papi. Quando nel 1309 cominciò l’esilio da Roma, Clemente V si ritirò ad Avignone. Il suo successore Giovanni XXII si stabilì in un antico palazzo episcopale, ma Benedetto XII nel 1334 decise di dar via alla costruzione di una nuova e grandiosa residenza: il Palazzo Papale (ingresso incluso). La prima parte della dimora detta “Palais Vieux”, venne subito ampliata da Clemente VI, che fece continuare i lavori ampliando la struttura con il “Palais Nouveau”. Nel 1344 Matteo Giovanetti senese, allievo di Simone Martini, affrescò la Cappella di S. Marziale e di S. Giovanni, riaperte al pubblico da poco dopo il restauro nel 2005. Della sua formazione senese, Giovannetti, conservò il gusto del colore, degli accenti luminosi, dei motivi decorativi piccoli e ripetuti, così come l’interesse per il trompe-l’oeil architettonico. Nell’atmosfera libera della corte ponticale avignonese, il Giovannetti proseguì le ricerche dei suoi maestri senesi. Così da Simone Martini riprese il senso della verità nei ritratti, mentre dai fratelli Lorenzetti, il trattamento dello spazio, adattando le scene dipinte all’architettura reale, giocando con questa e facendo fuoriuscire il personaggi ai margini delle finestre. Di Simone Martini in persona, si può ammirare il ciclo dipinto che apparteneva alla piccola cattedrale di corte, oggi conservato nella Sala del Concistoro. Tra i musei di Avignone, si ricorda il Musèe du Patit Palais nell’ex Palazzo Episcopale, che ospita la collezione Campana di Cavelli, che conta oltre 300 opere di pittura italiana dal XIII al XVI secolo, tra cui si distinguono: Taddeo Gaddi, Paolo Veneziano, Lorenzo Monaco, Cosimo Rosselli, Sandro Botticelli, il Ghirlandaio, Vittore Carpaccio, Marco Palmezzano e Enguerrand Quarton. Interessante anche il Musée Angladon, dedicato alla pittura del XIX-XX secolo, in cui sono rappresentati Van Gogh con “I vagoni ferroviari”, Cézanne con una delle sue nature morte, Modigliani, Picasso, Sisley, Manet, Degas e Derain.

Proseguimento per Pont du Gard, un grandissimo ponte sul fiume Gard che detiene il primato di essere il ponte acquedotto più alto di tutto il mondo romano. Per la sua importanza storica questo sito è annoverato nell’elenco dei Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO a partire dal 1985. Visita del sito (ingresso incluso): una volta entrati all’interno del parco si potrà ammirare il ponte, costruito intorno al 50 d.C. e che raggiunge un’altezza di circa 50 metri per una larghezza di quasi 500 congiungendo le due sponde rocciose all’interno delle quali scorre il fiume. Il Pont du Gard faceva parte di un lungo acquedotto, la cui lunghezza raggiungeva quasi i 50 chilometri. Il sito è uno dei più grandi centri di interpretazione sulla Romanità e racconta la storia dell’acquedotto romano attraverso maquette, ricostruzioni virtuali, schermi multimediali e ambienti sonori che invitano a scoprire l’antichità romana.
Pranzo in ristorante in corso di escursione.
Proseguimento delle visite ad Arles, una piccola Pompei oltralpe, che conserva ancora intatti l’anfiteatro, il teatro, i criptoportici e le terme dell’epoca romana. A fine Ottocento fu scelta da Van Gogh, che qui diede il meglio di sé, realizzando le sue opere migliori, in uno stato di ispirazione continua. Al termine delle visite rientro in hotel ad Avignone; Cena e pernottamento.

5° giorno – sabato 18 aprile 2020 : CAMARGUE
Prima colazione in hotel. Partenza in pullman e con la guida verso il borgo di Aigues Mortes; visita di questa città fortificata definita “La porta della Camargue” e delle vicine saline caratteristiche per il colore violaceo delle loro acque dovuto da un certo tipo di alghe e di gamberetti.

A seguire sosta in una tipica Manade (fattoria) per assistere ad uno spettacolo di cavalieri a cavallo seguito da un pranzo tipico della zona (riso e carni alla griglia).
Nel pomeriggio rientro in hotel ad Avignone; Cena e pernottamento.

6° giorno – domenica 19 aprile 2020: AVIGNONE – MARSIGLIA – VENEZIA
Prima colazione in hotel. Trasferimento in pullman e con la guida all’aeroporto di Marsiglia in tempo utile per il disbrigo delle operazioni d’imbarco e di registrazione del bagaglio.
Ore 13.05 partenza con volo verso Venezia.
Ore 14.30 arrivo all’aeroporto di Venezia, sbarco e ritiro bagagli.
Fine del viaggio e dei nostri servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE 14 – 19 aprile 2020 a partire da  € 1.305

EVENTUALI SUPPLEMENTI PER PERSONA

Sistemazione in camera singola € 160

Auricolari per tutto il tour € 12

Assicurazione spese annullamento viaggio € 65

La quota comprende :
• Volo  da Venezia a Marsiglia e viceversa incluse tasse aeroportuali
• Trasporto di 1 bagaglio in stiva peso 20 kg per persona + 1 bagaglio a mano per persona
• Guida accompagnatrice locale parlante italiano dal primo all’ultimo giorno (compresi vitto e alloggio per la guida)
• Servizio di pullman locale riservato come da programma
• Sistemazione in hotel 3* per 2 notti a Marsiglia e per 3 notti ad Avignone in camere doppie con servizi privati
• 5 mezze pensioni in hotel (5 prime colazioni + 5 cene con menu 3 portate ed acqua in caraffa)
• 5 pranzi in ristorante (menu 3 portate ed acqua in caraffa) di cui 1 in Manade con spettacolo
• INGRESSI : Palazzo dei Papi ad Avignone, Pont du Gard, Atelier Cézanne, Teatro di Orange + Museo,
• Tassa di soggiorno
• Assicurazione spese mediche e bagaglio
• Documenti di viaggio

La quota NON comprende :
Mance e facchinaggio, assicurazioni integrative, bevande, eventuali adeguamenti tariffari / tasse aeroportuali quantificabili all’acquisto dei biglietti aerie, extra personali e tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”

DOCUMENTI: per i cittadini della comunità europea sufficiente carta d’identità valida per espatrio in corso di validità ed in ottimo stato.

PROGRAMMA: l’ordine del programma potrebbe subire delle modifiche per ragioni organizzative e di disponibilità di ingresso alle visite previste, pur mantenendo inalterato il contenuto del viaggio.

 

MODALITA’ DI PAGAMENTO in caso di conferma:
>acconto € 400 alla conferma del gruppo + pagamento eventualmente polizza annullamento
>saldo entro 14 marzo.

PENALITA’ APPLICATE IN CASO DI ANNULLAMENTO DEL VIAGGIATORE ISCRITTO AL VIAGGIO:
– € 300 fino a 30 giorni di calendario prima della partenza;
– 35% della quota di partecipazione da 29 a 18 giorni di calendario prima della partenza;
– 50% della quota di partecipazione da 17 a 10 giorni di calendario prima della partenza;
– 80% della quota di partecipazione da 9 giorni di calendario a 6 giorni lavorativi (escluso comunque il sabato) prima della partenza;
– 100% della quota di partecipazione dopo tali termini.
Nessun rimborso sarà dovuto al viaggiatore che non si presenti il giorno dell’inizio del viaggio o non possa partire per irregolarità del documento d’identità oppure interrompa il viaggio e già intrapreso.

Chiudi il menu
×
×

Carrello